Le nostre bellezze artistiche (II)
La Rocchetta Mattei

trocch8.jpg (3845 byte)
La Rocchetta Mattei

Il Castello della Rocchetta Mattei è il più prezioso, perché è nel cuore un po’ di tutti noi che qui siamo nati…

   Costruito dal Conte Cesare Mattei al termine della seconda metà dell’Ottocento sulle rovine di un santuario anticamente voluto da Matilde di Canossa, il Castello si presenta come un curiosissimo esempio di architettura eclettica, tipico del periodo in cui fu costruito.
La curiosità sta nello stile, tipicamente orientaleggiante, moresco, con le sue torri sormontate da cupole "a cipolla" che tanto ricordano il medio oriente islamico.

trocch1.jpg (2475 byte)
Le torri moresche


Una misteriosa panoramica

   Il Castello era méta di personaggi illustri e nobili da tutta Europa: Imperatori, Principi e Zar, i quali venivano qui a curare i loro acciacchi, sottoponendosi all’allora nascente arte medica dell’elettromeopatia, disciplina nella quale allora il Mattei era specialista e pressoché unico praticante, e alla ineguagliabile quiete di questi verdi luoghi.

Grazie a quest’arte terapeutica il Mattei si arricchì enormemente e contribuì non poco allo sviluppo economico e sociale di quello che, altrimenti, sarebbe probabilmente rimasto per diversi anni ancora poco più che un piccolo e sperduto borgo abitato da gente semplice e contadina.

Fu proprio il Mattei che portò la ferrovia (la Porrettana) in questi luoghi allora sconosciuti e dimenticati che divennero così, almeno fino all’avvento della Direttissima, uno dei più nevralgici punti del traffico ferroviario nazionale, con quanto che vi gravitava attorno (commercio, trasporto di merci via rotaia, spedizioni, turismo, ecc…), sia per Riola che per i paesi limitrofi, con particolare riferimento a Porretta che vide, grazie alla comodità del treno, moltiplicarsi i pellegrini in cerca di un salutare bagno termale.

trocch5.jpg (3745 byte)
Una veduta aerea

 
   Purtroppo, durante la Seconda Guerra Mondiale, il Castello fu completamente svuotato dalle razzìe dei militari tedeschi (e non solo...) che non lasciarono nulla dei preziosissimi arazzi, delle tappezzerie intessute di fili d’oro e degli inestimabili arredi antichi e col passare degli anni, sottoposto all’abbandono, è ora in condizioni molto precarie.

trocc1.jpg (3821 byte)
com'era...
trocc2.jpg (6390 byte)
com'è !!!

   
  
  Dopo essere stata per lunghi anni proprietà privata, dal 27 OTTOBRE 2005 la Rocchetta Mattei è stata acquistata dalla Fondazione CARISBO di Bologna: questo importante avvicendamento alla gestione della Rocchetta, sperato ed atteso per lunghi anni da molti di noi e finalmente divenuto realtà, ha fatto rifiorire le speranze di tutti coloro che avrebbero sempre voluto vedere riportata ai suoi antichi splendori questa costruzione da "Mille e una notte".
Dopo oltre vent'anni dalla chiusura, dunque, per la Rocchetta Mattei potrebbe riavvicinarsi il momento di riaprire le proprie porte al pubblico: questo è quanto ci auguriamo e quanto auguriamo ai nuovi Proprietari, ai quali vanno le nostre felicitazioni e su cui riponiamo fiduciosi tutte le nostre speranze di riolesi.

.trocch9.jpg (2858 byte)
.trocch7.jpg (3679 byte)
Altre vedute panoramiche

   Attorno alle fantasie del castello e del suo più celebre abitante ha visto recentemente la luce un interessante museo, che si occupa della raccolta di pubblicazioni, documenti e cimeli originali dell'epoca, scritti dallo stesso Mattei e riguardanti i princìpi dell'arte elettromeopatica.
Questa iniziativa, così come molte altri spunti di grande interesse dal punto di vista culturale, è nata dall'impegno di un'Associazione locale parallela alla Pro Loco, la

"S.O.S. Rocchetta" - O. N. L. U. S.


che si occupa di tutelare e, per quanto possibile, di cercare di salvare il salvabile di quelle che furono le vestigia di un maniero da fiaba...

trocch6.jpg (3385 byte)
Veduta del lato nord

Info a riguardo: "S.O.S. Rocchetta"  c/o - Claudio CARELLI - Via Ponte 21/d - 40047 Riola (BO) - ITALY
Tel. - 051 916515

o presso la  Sede operativa - Archivio/museo - Via Nazionale 117 - 40047 RIOLA (BO) - ITALY

o ancora presso il sito Internet dell'Associazione:



http://www.rocchettamattei.it


Notizie più specifiche sul Mattei e sulle sue rivoluzionarie arti mediche si possono invece trovare all'indirizzo:

http://members.xoom.it/cesaremattei/



casa.gif (1762 byte)
Home...
Next.jpg (1285 byte)

Altre informazioni i